Cavatelli con pesto di zucchine e squacquerone di Romagna DOP

Un pesto leggero e digeribile? E' quello fatto con le zucchine, anzi, preparato solo con la parte verde delle zucchine, che resa più delicata. Non buttate via lo scarto, ovviamente: usatelo per farcire una quiche salata o aggiungetelo all'impasto delle vostre polpette dopo averlo sbollentato per qualche minuto in acqua salata. Ma torniamo ai nostri cavatelli. Fateli cuocere e poi mantecateli con poco parmigiano e... molto squacquerone. Che sia di Romagna e che sia Dop!


INGREDIENTI (per 4 persone):

  • 320 g di cavatelli Saporti&Dintorni Conad;
  • 2 zucchine bio Verso Natura Bio Conad;
  • 60 g di squacquerone di Romagna Dop Saport&Dintorni Conad;
  • 1 cipollotto;
  • 40 g di burro;
  • 20 g di parmigiano grattugiato.

PROCEDIMENTO:

  1. Affettare finemente il cipollotto e farlo appassire in una padella con il burro;
  2. Nel frattempo, ricavare dalle zucchine soltanto la parte verde e frullarla nel bicchiere di un mixer con dell'acqua tiepida per ammorbidire il composto;
  3. aggiustare di sale le zucchine e aggiungerle nella padella con il cipollotto che sarà ormai appassito;
  4. A questo punto, cuocere i cavateli in una pentola con abbondante acqua salata;
  5. Una volta cotti, scolare i cavatelli e mantecarli a fuoco spento con parmigiano e squacquerone nella padella con il cipollotto e il pesto di zucchine.