Musica

Il Maestro Peppe Vessicchio

Giuseppe Vessicchio, noto al grande pubblico col diminutivo di Peppe, è un compositore, direttore d'orchestra e arrangiatore. È nato a Napoli dove ha mosso i primi passi professionali collaborando con artisti come Bennato, Di Capri e Buonocore. Ha composto, arrangiato e diretto per Paoli, Zucchero, Vecchioni, Vanoni, Elio e le storie tese, Bocelli e vari altri artisti. Dal 1990, anno in cui il Festival di Sanremo ha recuperato l'impiego dell'orchestra per accompagnare i cantanti, Vessicchio è quasi una presenza fissa tra i direttori ospiti. Volto artistico de Il Grande Viaggio Insieme di Conad già dall'edizione 2015, sarà nelle città italiane del tour di quest'anno dirigendo I Solisti del Sesto Armonico in un programma musicale molto vario.

I Solisti del Sesto Armonico

I Solisti del Sesto Armonico sono un gruppo di talentuosi e brillanti musicisti che, insieme al Maestro Peppe Vessicchio, hanno fondato un libero movimento musicale ispirato ai principi fondanti della Scuola del Contrappunto. Una corrente, battezzata dallo stesso Vessicchio "Musica Armoniconaturale". I componenti del Sesto Armonico sono: Gennaro Desiderio (primo violino), Zita Mucsi (secondo violino), Nico Ciricugno (viola), Zsuzsanna Krasznai (violoncello), Igor Barbaro (contrabbasso) e Toni Loderini (fisarmonica), Ciro Manna (chitarra), Antonio Muto (percussioni), Marco Galiero (basso elettronico), Alessandro Scialla (tastiera), Mario Caporilli (tromba), Alessandro Tomei (sax), Rocco Degola (trombone, Dj), Antonio Granato e Giacinta Nicotra (voci).

"Il Maestro Peppe Vessicchio presenta...
un talento musicale per ogni tappa"
Alessio Löwenthal

Alessio Löwenthal nasce a Fano il 18.08.2002, inizia lo studio del pianoforte all’età di 6 anni mostrando interesse, capacità e talento. All’età di 9 anni intraprende i suoi studi al Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida del M° Giovanni Valentini. Ha partecipato a diverse Masterclass di pianoforte (M° Benedetto Lupo, M° Andrea Lucchesini, M^ Antonella Giammarco, M° Jean François Antonioli). Si è esibito in diverse rassegne musicali, tra le quali i “concerti finali” organizzati dal Conservatorio di Pesaro “G. Rossini” e nel 2016, per rendere omaggio all’Ambasciatore della Repubblica di Polonia. Ha partecipato a diversi concorsi -internazionali e nazionali- classificandosi primo e primo assoluto. Ha inoltre ottenuto Premi per essersi distinto per livello tecnico e sensibilità interpretativa.

Alessio Löwenthal
Guido Orso Coppin

Milanese, classe 2002, inizia a suonare a 4 anni e a 6 entra in Conservatorio.  A 8 esordisce con due primi premi assoluti ai concorsi Rospigliosi e Piano Talents, cui seguono altri premi e riconoscimenti.  Nel 2011 il Conservatorio lo seleziona per il Festival Nino Rota.  A 9 anni il primo concerto con orchestra, il K414 di Mozart. Subito dopo, il debutto internazionale con due recital in Messico: stampa e tv di Monterrey e Oaxaca ne registrano il grande successo di pubblico e di critica.  A 12 realizza il primo DVD professionale con il secondo Concerto di Beethoven, edito dal Conservatorio di Milano in collaborazione con Limen Music & Arts. Nel 2015 vince il Premio A. Ferrero al Conservatorio, suona per Expo e si esibisce in Sala Verdi con il K466 di Mozart. Nel 2016 suona a Milano per la Società del Quartetto al Museo Poldi Pezzoli, per la Società Umanitaria al Salone degli Affreschi e per la Società dei Concerti all’Auditorium Gaber; vince poi il primo premio al Concorso del Conservatorio, categoria giovanissimi.  Nel marzo 2017 tiene un recital al Conservatorio in Sala Puccini; viene poi selezionato per partecipare in maggio a uno spettacolo con il Maestro Bruno Canino al Teatro Verdi. Frequenta il 10° corso al Conservatorio G. Verdi ed è allievo della Professoressa Cristina Frosini.

Guido Orso Coppin
Alessio Ercole

Alessio Ercole giovane pianista di San Benedetto del Tronto, debutta a quattordici anni con orchestra nel concerto di Mozart k414. Vincitore di numerosi concorsi e premi, si laurea in pianoforte nel Conservatorio "G.B.Pergolesi" di Fermo sotto la guida del M° Gianfranco Pacucci con 110 lode e menzione d'onore. A tutti gli esami sostenuti ha riportato il voto di trenta e lode, cosa mai successa nella storia del Conservatorio. Allo studio del pianoforte affianca quello della composizione. Selezionato quale migliore pianista 2018 del Conservatorio eseguirà il prossimo 28 aprile il concerto Shostakovich n. 2 per pf e orchestra nel Teatro dell'Aquila di Fermo.

Alessio Ercole