Sanremo

Sanremo

Città

Pian di Nave

Location

16-17 settembre

Data

Dalle 10:00 in poi

Orario

Sanremo

Sorta in epoca romana, Sanremo è conosciuta in tutto il mondo come stazione climatico-balneare per il suo clima mite tutto l’anno. Nell’Ottocento divenne meta di un turismo internazionale che accolse personalità famose come la zarina Maria Alexandrovna e lo scienziato Alfred Nobel.Una condizione pedoclimatica così favorevole tanto da permettere la crescita di piante tropicali nei rigogliosi giardini botanici che si estendono lungo tutta la Riviera dei Fiori. Infatti, il nome di Sanremo è diventato famoso a livello internazionale anche per la sua produzione floreale che esporta fiori in tutto il mondo.Quando si parla di Sanremo non si può certo non parlare del celebre Casinò e dell’evento annuale di richiamo mondiale, il Festival della Canzone Italiana.

10:00
Una giornata di sport in piazza
Attività ed esibizioni sportive a cura del Comitato UISP Liguria (progetto nazionale US Acli e UISP).


17:00
Scuola di cucina e merenda in piazza per mamme e bambini


19:00
Apertura Musicale
Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico”.


19:20
Piero Chiambretti, Gene Gnocchi
Alessandro Beretta (D.G. Nordiconad) - Persone, Comunità, Valori.


20:30
Concerto
“80-90 e altri numeri musicali” - Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico.


21:00
Concerto
“80-90 e altri numeri musicali” Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico”.


In serata
Street Food
Degustazione gratuita Sapori & Dintorni CONAD.


10:00
Una giornata di sport in piazza
Attivita ed esibizioni sportive a cura del Comitato UISP Liguria (progetto nazionale US Acli e UISP).


17:00
Scuola di cucina e merenda in piazza per mamme e bambini


19:00
Apertura Musicale
Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico”.


19:20
Dario Vergassola
Rigiriamo l’Italia Il talento che fa notizia.


20:15
Concerto
Il Sanremo dei giovani. (E intanto Vessicchio...)


21:30
Concerto 1° Classificato Conad Jazz Contest
Chord Four


In serata
Street Food
Degustazione gratuita Sapori & Dintorni CONAD.


ATTIVITÀ

Piero Chiambretti
PIERO CHIAMBRETTI
Piero Chiambretti nasce ad Aosta il 30 maggio 1956. Torinese di adozione, dopo un'infanzia passata a giocare a pallone e figurine, si iscrive al DAMS (discipline Arte Musica e Spettacolo) di Bologna, mentre fa il presentatore di spettacoli di cabaret a "IL CENTRALINO" di Torino. Comincia quindi a viaggiare "a spese altrui" facendo l'animatore sulle navi da crociera e nei villaggi turistici. Nel 1988 vince il TELEGATTO di "Sorrisi" come rivelazione televisiva dell'anno per la trasmissione "VA PENSIERO" in cui propone il divano in piazza (interviste semiserie che spiazzano il malcapitato interlocutore). Il successo di critica e pubblico accompagna i successivi programmi, su tutti "Il Portalettere", facendogli meritare nel 1997 la prestigiosa vetrina del Festival di Sanremo, accanto a Mike Bongiorno e Valeria Marini.
Apprezzato in Chiambretti c'è, conserva la stessa formula quando passa a LA7 (con "Markette" 2004-2008) e a Mediaset (con "Chiambretti Night" 2008-2011). Nel 2015 e 2016 conduce Grand Hotel Chiambretti su Canale 5 e nel 2017, sulla medesima emittente è conduttore di Matrix
Gene Gnocchi
GENE GNOCCHI

Comico, conduttore televisivo, cantante, scrittore: Gene Gnocchi, nato a Fidenza di Parma il 1° marzo 1955, non ha mai nascosto la sua grande passione per il calcio (come centrocampista offensivo ha sfiorato il palcoscenico professionistico.

Dopo la laurea in Giurisprudenza conseguita a Parma, all’inizio degli anni ‘80 esordisce allo Zelig di Milano. Riscuote subito il successo televisivo, formando un’affiatata coppia artistica con Teo Teocoli in “Vicini di casa” e nel varietà “Mai dire gol”.

E’ felice interprete anche di diversi spettacoli teatrali, conduce varietà televisivi noti al grande pubblico, e partecipa a programmi in seconda serata. Ha lavorato per Sky, Rai, e conta parecchie presenze a “Zelig”, su Canale5.

Gnocchi ha scritto anche libri, non solo comici, ed apprezzata è la sua presenza quasi quotidiana su R101. La sua verve, la sua vis comica accompagnano ogni volta le sue intelligenti interpretazioni, riscuotendo simpatia ed ammirazione dal pubblico di qualsiasi espressione.
Dario Vergassola
DARIO VERGASSOLA

Dario Vergassola è un comico dalla vena improvvisativa ed imprevedibile. Dopo l’esordio a "Professione Comico", inizia la sua carriera teatrale portando in scena Bimbi belli, La vita è un lampo eRecital per due, insieme a David Riondino.

Dal 1997 è ospite del Maurizio Costanzo Show. Partecipa, come coautore aFacciamo Cabaret e come ospite a Mai dire gol e a Quelli che il calcio. Nel 2002 esce Me la darebbe? raccolta delle interviste realizzate nella trasmissione Zelig. Nel 2003 conduce Bulldozer. Nel 2006 affianca Serena Dandini nella conduzione della trasmissione di Rai 3 Parla con me. Nel 2014 affianca Camila Raznovich nella conduzione di "Alle Falde del Kilimangiaro" e dà alle stampe il suo primo romanzo La Ballata delle Acciughe.

Oltre a condurre o intervenire a molti programmi radiofonici, pubblica rubriche ed articoli per diversi giornali e magazine tra cui: Max, Left ed Il Venerdì. E’ attualmente in onda tutte le settimane su Rai2 con Night Tabloid e prossimamente con la seconda stagione di "Sei un Paese meraviglioso" su Sky Arte.
Sabato 16 Settembre dalle 10 alle 13
- Gruppi di cammino per la città di Sanremo
- Allenamento nazionale Italiana (Calcio non vedenti)
- Arti Marziali
- Percorso educativo all'arrampicata per bambini
- Vela per tutti
 
Sabato 16 Settembre dalle 15 alle 18
- Calcio balilla per bambini
- Parkour
- Skate
- Dal gioco allo sport (Con lo staff tecnico UISP Imperia)
- Rugby
 
Domenica 17 Settembre dalle 10 alle 13
- Baseball in carozzina
- Snorkeling
- Percorso educativo all'arrampicata per bambini
- Animazione sportiva (Pallavolo, calcio, ecc... con lo staff tecnico UISP Imperia)
 
Domenica 17 Settembre dalle 12 alle 13
- Esibizione Scuole di danza (dance academy)

Domenica 17 Settembre dalle 15 alle 18
- Family run (Percorso non competitivo di 3 km per camminatori e corridori)
- Pet Friendly ( Vieni a passeggiare con il tuo amico a 4 zampe)
- Basket
- Giochi della tradizione (Con lo staff tecnico UISP Imperia)


Tante attività sportive in collaborazione con UISP e US Acli.
IL MAESTRO PEPPE VESSICCHIO

Giuseppe Vessicchio, noto al grande pubblico col diminutivo di Peppe, è un compositore, direttore d'orchestra e arrangiatore. È nato a Napoli dove ha mosso i primi passi professionali collaborando con artisti come Bennato, Di Capri e Buonocore. Ha composto, arrangiato e diretto per Paoli, Zucchero, Vecchioni, Vanoni, Elio e le storie tese, Bocelli e vari altri artisti. Dal 1990, anno in cui il Festival di Sanremo ha recuperato l'impiego dell'orchestra per accompagnare i cantanti, Vessicchio è quasi una presenza fissa tra i direttori ospiti. Volto artistico de Il Grande Viaggio Insieme di Conad già dall'edizione 2015, sarà nelle città italiane del tour di quest'anno dirigendo I Solisti del Sesto Armonico in un programma musicale molto vario.

I SOLISTI DEL SESTO ARMONICO

I Solisti del Sesto Armonico sono un gruppo di talentuosi e brillanti musicisti che, insieme al Maestro Peppe Vessicchio, hanno fondato un libero movimento musicale ispirato ai principi fondanti della Scuola del Contrappunto. Una corrente, battezzata dallo stesso Vessicchio "Musica Armoniconaturale". I componenti del Sesto Armonico sono: Gennaro Desiderio (primo violino), Zita Mucsi (secondo violino), Nico Ciricugno (viola), Zsuzsanna Krasznai (violoncello), Igor Barbaro (contrabbasso) e Toni Loderini (fisarmonica), Ciro Manna (chitarra), Antonio Muto (percussioni), Marco Galiero (basso elettronico), Alessandro Scialla (tastiera), Mario Caporilli (tromba), Alessandro Tomei (sax), Rocco Degola (trombone, Dj), Antonio Granato e Giacinta Nicotra (voci).

CONAD JAZZ CONTEST

Da sempre Conad pone le comunità al centro del proprio agire, promuovendo un modello di società in cui contano le persone e i loro bisogni. Necessità da ascoltare e a cui dare risposte concrete, proponendosi come impresa per la comunità. Va in questa direzione l’impegno per la valorizzazione dei giovani talenti, che da sei anni vede Conad e Umbria Jazz affiancati nel dar vita a un progetto molto speciale: Conad Jazz Contest. In questa tappa si esibiranno i Chord Four, vincitori del Conad Jazz Contest 2017.

Alla scoperta dei prodotti tipici e delle ricette tradizionali di Sanremo, in un tour enogastronomico tra paesaggi e…assaggi!

LO SAPEVI CHE…

1) A dispetto dell’attuale nome, in passato la città si chiamava San Romolo, in onore di un vescovo genovese che viveva nei boschi sanremesi

2) A Sanremo c’è la villa di Alfred Nobel, inventore della dinamite e dell’omonimo Premio

3) Nella cittadina ligure veniva in vacanza la Principessa Sissi, divenuta poi l’imperatrice Elisabetta d'Austria

DA VEDERE

Con i suoi festival, il Casinò e i negozi di corso Matteotti, Sanremo farebbe pensare a un borgo marinaro aristocratico. Invece nasconde un cuore antico e popolare da visitare. Appena varcato l’arco di Santo Stefano si entra in un mondo fatto di carruggi stretti, piazzette, graziosi balconi e botteghe. Perdersi tra il saliscendi di vicoli di La Pigna, quartiere abbarbicato sulla collina vicino al porto, permette di scoprire la Sanremo medievale. Al termine della salita, quando si arriva al Santuario della Madonna della Costa, si può ammirare un magnifico panorama sul mare e sulla città che ripaga dello sforzo.

DA FARE

Oltre al celebre Festival della canzone italiana, la cittadina ligure ospita molti altri eventi nel corso dell'anno. Due di questi fanno felici gli amanti dello sport: il rally di Sanremo, tappa del circuito internazionale, e la classicissima di ciclismo Milano-Sanremo che apre ogni anno la stagione delle corse in linea. Nella città dei fiori non poteva poi mancare un evento a loro dedicato: Sanremo in fiore, che si tiene a Carnevale. Da non perdere poi la visita del parco di Villa Ormond, ricco di piante esotiche e rare, con un magnifico giardino giapponese ispirato alla filosofia zen e gemellato con la città di Atami.

DA ASSAGGIARE

Specialità tipica sanremese è la Sardenaira, variante della Pissalandrea con pomodoro, capperi e acciughe, street food perfetto per uno spuntino. La cucina locale è ovviamente improntata sul pesce del Mediterraneo. Ogni giorno i pescatori riforniscono la città di tonno, orata, branzino, ma soprattutto del pregiato gambero di Sanremo. Con totani, polpo e calamari si cucina poi un’ottima buridda. Anche i prodotti dell’orto hanno il loro spazio in tavola: la borragine è il ripieno dei tipici ravioli locali, e le verdure di stagione unite al riso e racchiuse in una speciale sfoglia, la pasta matta, sono l’ingrediente principale della saporitissima torta verde.

MAPPA