Lecce

Lecce

Città

Piazza Libertini

Location

1-2 luglio

Data

Dalle 10:00 in poi

Orario

Lecce

La città di Lecce ha origini antiche e nei secoli conobbe due momenti particolarmente importanti, quello romano e quello del Regno di Napoli. Del primo si hanno testimonianze ancora oggi grazie all’Anfiteatro riscoperto in piazza Sant’Oronzo, del secondo sono visibili i numerosi edifici e monumenti del meraviglioso “barocco leccese”. Una esplosione ornamentale e architettonica resa possibile dall’uso della pietra locale, duttile e facile da scolpire e da intarsiare. Così, adagiata su una pianura ai piedi dell’altopiano del Salento, Lecce si mostra come una delle città più interessanti della Puglia per la sua fisionomia architettonica, tipicamente secentesca. Nota anche come "la Signora del barocco" e chiamata anche la "Firenze del sud", Lecce è stata tra le sei città italiane candidate a Capitale Europea della Cultura per l'anno 2019 nonché Capitale italiana della cultura nel 2015.

10:00
Una giornata di sport in piazza
Attività ed esibizioni sportive a cura del Comitato US Acli Lecce (progetto nazionale US Acli e UISP).


17:00
Scuola di cucina e merenda in piazza per mamme e bambini


19:00
Apertura Musicale
Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico”.


19:20
Gene Gnocchi
“Bella zio!” - il quizzone che ti svelail mondo “ggiovane”.


20:15
Nino Frassica e Francesco Pugliese (A.D. Conad)
Persona, Comunita, Valori.


21:00
Concerto
“80-90 e altri numeri musicali” Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico”.


22:30
Concerto
Pizzica Salentina con il gruppo Ariacorte.


In serata
Street Food
Degustazione gratuita Sapori & Dintorni CONAD.


10:00
Una giornata di sport in piazza
Attivita ed esibizioni sportive a cura del Comitato US Acli Lecce (progetto nazionale US Acli e UISP).


17:00
Scuola di cucina e merenda in piazza per mamme e bambini


19:00
Apertura Musicale
Maestro Peppe Vessicchio e i “Solisti del Sesto Armonico”.


19:20
Dario Vergassola
Rigiriamo l’Italia Il talento che fa notizia.


20:15
Concerto Conad Jazz Contest
Giovani talenti verso Umbria Jazz.


21:30
Concerto
Il Sanremo dei giovani (E intanto Vessicchio....)


In serata
Street Food
Degustazione gratuita Sapori & Dintorni CONAD.


ATTIVITÀ

Nino Frassica
NINO FRASSICA

Comicità surreale e ironia scanzonata fanno da leitmotiv alla sua carriera di attore e personaggio televisivo.
Messinese doc, Antonino "Nino" Frassica, fin dagli esordi fa delle origini siciliane un tratto distintivo della sua comicità, conquistandosi la considerazione di un eccellente talent scout, Renzo Arbore, con cui debutta nello storico varietà Quelli della notte.
Dopo lo strepitoso successo della trasmissione Indietro tutta! (1988), rimane presenza fissa dell'intrattenimento televisivo e del genere commedia al cinema. Conservando il gusto per le battute nonsense, alla fine degli anni ‘90 si rilancia alla grande con le fiction, in particolare con Don Matteo in cui stringe un solido rapporto professionale ed umano con Terence Hill.
Dal 2015 conduce su Rai Radio 2 Programmone ed è ospite fisso su Rai 3 la domenica sera a Che Fuori Tempo Che Fa con Fabio Fazio. Nel 2016 è al Festival di Sanremo condotto da Carlo Conti con l’intervista doppia insieme a Gabriel Garko e interpretando A Mare Si Gioca, favola in musica scritta da Tony Canto.
Dal 3 luglio 2017 sarà ancora su Rai1, dal lunedì al venerdì alle 20.30 con Complimenti per la connessione 2.
Gene Gnocchi
GENE GNOCCHI

Comico, conduttore televisivo, cantante, scrittore: Gene Gnocchi, nato a Fidenza di Parma il 1° marzo 1955, non ha mai nascosto la sua grande passione per il calcio (come centrocampista offensivo ha sfiorato il palcoscenico professionistico.

Dopo la laurea in Giurisprudenza conseguita a Parma, all’inizio degli anni ‘80 esordisce allo Zelig di Milano. Riscuote subito il successo televisivo, formando un’affiatata coppia artistica con Teo Teocoli in “Vicini di casa” e nel varietà “Mai dire gol”.

E’ felice interprete anche di diversi spettacoli teatrali, conduce varietà televisivi noti al grande pubblico, e partecipa a programmi in seconda serata. Ha lavorato per Sky, Rai, e conta parecchie presenze a “Zelig”, su Canale5.

Gnocchi ha scritto anche libri, non solo comici, ed apprezzata è la sua presenza quasi quotidiana su R101. La sua verve, la sua vis comica accompagnano ogni volta le sue intelligenti interpretazioni, riscuotendo simpatia ed ammirazione dal pubblico di qualsiasi espressione.
Dario Vergassola
DARIO VERGASSOLA

Dario Vergassola è un comico dalla vena improvvisativa ed imprevedibile. Dopo l’esordio a "Professione Comico", inizia la sua carriera teatrale portando in scena Bimbi belli, La vita è un lampo eRecital per due, insieme a David Riondino.

Dal 1997 è ospite del Maurizio Costanzo Show. Partecipa, come coautore aFacciamo Cabaret e come ospite a Mai dire gol e a Quelli che il calcio. Nel 2002 esce Me la darebbe? raccolta delle interviste realizzate nella trasmissione Zelig. Nel 2003 conduce Bulldozer. Nel 2006 affianca Serena Dandini nella conduzione della trasmissione di Rai 3 Parla con me. Nel 2014 affianca Camila Raznovich nella conduzione di "Alle Falde del Kilimangiaro" e dà alle stampe il suo primo romanzo La Ballata delle Acciughe.

Oltre a condurre o intervenire a molti programmi radiofonici, pubblica rubriche ed articoli per diversi giornali e magazine tra cui: Max, Left ed Il Venerdì. E’ attualmente in onda tutte le settimane su Rai2 con Night Tabloid e prossimamente con la seconda stagione di "Sei un Paese meraviglioso" su Sky Arte.

Sabato 1 Luglio
10:00 - 11:00 Yoga - Salento Yoga
11:00 - 12:00 Hip-Hop - ASD Dance Forever Academy
12:00 - 13:00 Brek Dance - ASD Dance Forever Academy
15:00 - 16:00 BLS - Protezione Civile
16:00 - 17:00 Sitting Volleyball - Comitato Provinciale
17:00 - 18:00 Tai Chi Chuan - ASD Tao Shù

Domenica 2 Luglio
10:00 - 10:30 Yoga - Salento Yoga
10:30 - 11:00 Last Alive Brek Dance - ASD Dance Forever Academy
11:00 - 12:00 Rock And Roll - ASD Cuban Puglia Dance
12:00 - 13:00 Tango Argentino - ASD Cuban Puglia Dance
15:00 - 16:00 BLS - Protezione Civile
15:00 - 16:00 Calcio - ASD Arcobaleno
15:00 - 16:00 Tai Chi Chuan - ASD Tao Shù

IL MAESTRO PEPPE VESSICCHIO

Giuseppe Vessicchio, noto al grande pubblico col diminutivo di Peppe, è un compositore, direttore d'orchestra e arrangiatore. È nato a Napoli dove ha mosso i primi passi professionali collaborando con artisti come Bennato, Di Capri e Buonocore. Ha composto, arrangiato e diretto per Paoli, Zucchero, Vecchioni, Vanoni, Elio e le storie tese, Bocelli e vari altri artisti. Dal 1990, anno in cui il Festival di Sanremo ha recuperato l'impiego dell'orchestra per accompagnare i cantanti, Vessicchio è quasi una presenza fissa tra i direttori ospiti. Volto artistico de Il Grande Viaggio Insieme di Conad già dall'edizione 2015, sarà nelle città italiane del tour di quest'anno dirigendo I Solisti del Sesto Armonico in un programma musicale molto vario.

I SOLISTI DEL SESTO ARMONICO

I Solisti del Sesto Armonico sono un gruppo di talentuosi e brillanti musicisti che, insieme al Maestro Peppe Vessicchio, hanno fondato un libero movimento musicale ispirato ai principi fondanti della Scuola del Contrappunto. Una corrente, battezzata dallo stesso Vessicchio "Musica Armoniconaturale". I componenti del Sesto Armonico sono: Gennaro Desiderio (primo violino), Zita Mucsi (secondo violino), Nico Ciricugno (viola), Zsuzsanna Krasznai (violoncello), Igor Barbaro (contrabbasso) e Toni Loderini (fisarmonica), Ciro Manna (chitarra), Antonio Muto (percussioni), Marco Galiero (basso elettronico), Alessandro Scialla (tastiera), Mario Caporilli (tromba), Alessandro Tomei (sax), Rocco Degola (trombone, Dj), Antonio Granato e Giacinta Nicotra (voci).

CONAD JAZZ CONTEST

Da sempre Conad pone le comunità al centro del proprio agire, promuovendo un modello di società in cui contano le persone e i loro bisogni. Necessità da ascoltare e a cui dare risposte concrete, proponendosi come impresa per la comunità. Va in questa direzione l’impegno per la valorizzazione dei giovani talenti, che da sei anni vede Conad e Umbria Jazz affiancati nel dar vita a un progetto molto speciale: Conad Jazz Contest.

In questa tappa si esibiranno live i seguenti gruppi: Cowboys & Frenchmen (USA), Matteo Di Leonardo 5et (Italia - Belgio), The Cliff (Svizzera).

Scopri di più sulle band di questa tappa clicca qui.
Per ascoltare e votare dal 13 maggio al 2 luglio i gruppi in gara, visita il sito o scarica la app!”

LECCE... IN PILLOLE

Alla scoperta dei prodotti tipici e delle ricette tradizionali di Lecce, in un tour enogastronomico tra paesaggi e… assaggi!

LO SAPEVI CHE…

1) Lecce è chiamata la Firenze del sud per il suo grande patrimonio storico-artistico.

2) Uno dei prodotti artigianali tipici è la cartapesta, utilizzata per realizzare statue e statuine che ornano gli edifici religiosi.

3) Lecce in passato era considerata la città delle chiese per il gran numero di edifici sacri presenti: ce ne sono circa 40.

DA VEDERE

Impossibile non perdersi tra le fastose testimonianze del Barocco leccese. Le facciate riccamente decorate e gli imponenti portali di chiese e palazzi rendono questa città unica. Gli esempi più alti di ciò che è stato fatto lavorando la pietra leccese sono sicuramente la splendida facciata della Basilica di Santa Croce e la spettacolare piazza Duomo dove spicca il campanile e dove si affacciano il vescovado e il bel palazzo del Seminario. Altrettanto suggestiva è piazza Sant'Oronzo con l’Anfiteatro Romano e la Colonna dedicata al santo patrono della città.

DA FARE

Scoprire la Lecce più autentica con un giro in bicicletta tra le stradine del suo centro storico. Oltre ai resti di epoca romana e i capolavori del Barocco, si possono visitare anche le antiche botteghe di artigianato locale, dove vengono lavorate la cartapesta o la pietra leccese, oppure concedersi una degustazione di prodotti tipici. Per una rilassante pausa nel verde, in pieno centro c'è l’ottocentesca Villa comunale "Giuseppe Garibaldi", ideale per chi ama i giardini.

DA ASSAGGIARE

Sono davvero tante le delizie della cucina salentina. Parlando di Lecce non si può non citare il rustico, lo street food leccese per eccellenza: uno sfizioso spuntino di pasta sfoglia, ripieno di besciamella, mozzarella, pomodoro e pepe. Piatto dalla storia antica è il sanguinaccio, un altro dei simboli della tradizione gastronomica locale. Senza dimenticare la preziosa produzione di olio d'oliva e i vini dal carattere schietto, molto importante è anche la tradizione dei dolci. Il pasticciotto (cofanetto di pastafrolla con crema pasticcera) e la cotognata sono dolci tipici leccesi insieme alla pasta di mandorla, sempre presente sulle tavole nei giorni di festa.

MAPPA